Torta San Valentino ( dal cuore nascosto )

Una torta semplice, ingannevole, sembra un plumcake al cioccolato, ma al taglio svela una magia:
un cuore in ogni fetta. Made with love, di certo.
Per stupire. Per regalare un sorriso in un momento di dolcezza come quello ineguagliabile della colazione. Una fetta da inzuppare nel latte. Un “regalo” inaspettato e goloso.
Un San Valentino che inizia con un pizzico di stupore.
Una torta dal cuore “rosa”, una torta per chiunque desideri sorprendere.
Davvero d’effetto. Davvero da provare .
Per un San Valentino da non scordare… per una fetta di torta che resterà nel cuore…
Il gusto è quello di un classico dolce “povero” da colazione e rigorosamente da inzuppare, ma l’idea può essere applicata agli impasti che più amate, e per sorprendere non solo la persona a cui viene dedicata, ma anche i bambini che spalancando gli occhi, resteranno incantati in una buffa smorfia di stupore!

RICETTA TORTA DI SAN VALENTINO CON CUORE A SORPRESA
( per uno stampo da plumcake lungo circa 26 cm )

Per l’impasto dei cuori rosa:

– 180 gr farina 00
– 3 uova medie a temperatura ambiente
– 160 gr di zucchero a velo
– 160 gr di burro fuso da utilizzare a temperatura ambiente
– 6 gr di lievito
– colorante alimentare in pasta o gel rosso o rosa q.b.

uno stampino a forma di cuore non troppo grande, alto circa 3,5 cm

Per il plumcake al cioccolato:

– 160 gr di farina 00
– 20 gr di nocciole in polvere
– 15 gr di cacao amaro
– 120 gr di zucchero semolato
– 3 uova medie a temperatura ambiente
– 160 gr di burro fuso insieme a 30 gr di cioccolato fondente al 70% di cacao
– 6 gr di lievito

Cominciare con il primo impasto:
( accendere il forno a 180° )

Mescolare farina e lievito e tenere da parte. Cominciare a sbattere le uova a bassa velocità, aggiungere poco alla volta lo zucchero e aumentare la velocità, continuare a sbattere finché il composto risulterà spumoso, aumentato decisamente di volume e “scrivente “. Amalgamare a mano poco alla volta la farina mescolata con il lievito, alternando a poco burro alla volta fatto scendere a filo. Quando il tutto risulterà omogeneo aggiungere il colorante alimentare facendo attenzione ad usarne pochissimo per riuscire ad ottenere la tonalità desiderata senza eccessi, potendola correggere eventualmente con altro colorante, ( io preferisco un colore pastello ).  Imburrare e infarinare lo stampo ( o usare lo staccante spray leggermente tamponato con carta da cucina ). Versare l’impasto. Infornare per circa 45 minuti, facendo come sempre la prova stecchino prima di sospendere o proseguire la cottura. Una volta che il plumcake sarà cotto, lasciarlo riposare per circa 10 minuti prima di sformarlo. Lasciatelo raffreddare COMPLETAMENTE ( almeno un paio d’ore ).
Tagliare il plumcake rosa in fette di circa 3 cm di spessore. Ora posizionare sopra e al centro di ogni fetta il vostro stampino facendo attenzione che la grandezza dello stesso sia corretta ( cioè che non “esca” dalla fetta) e ritagliare un cuore per ogni fetta.
Tenere da parte i cuori.

Il secondo impasto, plumcake al cioccolato:
( accendere il forno a 180° )

Tritare finemente il cioccolato, scioglierlo a bagnomaria insieme al burro, lasciare raffreddare. Mescolare insieme farina, cacao, nocciole e lievito. Procedere come per la preparazione del plumcake rosa facendo attenzione che il cioccolato e il burro non siano caldi, altrimenti potrebbero rovinare l’impasto. Versare 1/3 dell’impasto sul fondo dello stampo da plumcake usato in precedenza e sempre imburrato e infarinato.
Ora, al centro, per il lungo, e in piedi, disporre una fila di cuori rosa iniziando da destra e procedendo verso sinistra, facendo attenzione a disporli uno attaccato all’altro, facendoli combaciare bene e appoggiandoli man mano uno all’altro senza “alzare l’impasto al cioccolato “in modo che mentre vengono disposti non si sporchino con l’impasto scuro, soprattutto sulla “punta” del cuore che appoggia per forza sull’impasto. Terminata la fila di cuori coprirli con attenzione e lentamente con il resto dell’impasto, iniziando dai lati e avendo l’accortezza di non muoverli. Infornare per circa 30/35 minuti ( il tempo di cottura sarà minore rispetto alla cottura del primo plumcake in quanto il centro del dolce in questo caso è già cotto ). Effettuare sempre la prova stecchino.
Lasciar riposare il plumcake per 10 minuti nel suo stampo. Sformarlo. Lasciar raffreddare prima di servire ( buono anche se conservato e servito il giorno dopo ). Se lo desiderate cospargerlo con poco zucchero a velo.

Buon San Valentino!!!!!

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *