Torta al cocco e cioccolato con violette candite

torta-cocco-e-cioccolato

Mia nonna Ada amava le caramelle alla violetta. Erano piccole pastiglie bianche che profumavano di primavera. Le teneva in una piccola scatola sul suo comò in camera.

Mi affascinavano: zucchero e un delicato aroma di fiori. Si scioglievano in un attimo, lasciando, adagiato sul palato, un gusto leggero, appena accennato. Sfumatura dolce di petali.

Se doveva uscire, le portava sempre con sé. Le riponeva con cura, avvolte in un fazzoletto, nella sua elegante borsa nera che si chiudeva con un irresistibile “click” del fermaglio dorato. Al suo rientro a casa, metteva al loro posto le caramelle, svolgendo con cura il fazzoletto, per poi ripiegarlo e infilarlo nel cassetto del comodino. Io, trepidante, aspettavo di poter sottrarre quel fazzoletto, metterlo in tasca e tirarlo fuori più volte per annusarne il profumo.

Quando mi chiedeva, quasi sussurrando,  se ne volessi una, sembrava mi facesse scivolare in mano un piccolo tesoro e se avvicinava il suo viso al mio per salutarmi con un bacio o una carezza, mi sembrava che persino i suoi capelli avessero l’aroma delle violette.

Ogni qual volta uso la violetta, la rosa o la lavanda, nelle mie ricette, penso sempre a lei. Ho infatti cominciato ad amare l’utilizzo dei fiori in pasticceria grazie a quei ricordi, a quell’esperienza sensoriale e d’affetto fatta da bambina.

Questa torta al cocco e cioccolato ricchissima di gusto è dedicata a lei. Il cioccolato si tuffa con brio tra le onde del sapore delle violette. La crema al mascarpone rende golosissima ogni fetta, mentre la frutta secca ammorbidisce la consistenza e da sempre resta uno dei migliori connubi con il cioccolato.

 

torta-cioccolato-mascarpone

 

4.5 from 2 reviews
Torta al cocco e cioccolato con violette candite
Author: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Per una tortiera da 18 cm di diametro. Forno caldo a 165°
Ingredients
  • 60 gr di nocciole spellate e macinate finemente
  • 60 gr di mandorle spellate e macinate finemente
  • 60 gr di noci macinate grossolanamente
  • 70 gr di cocco rapè+1 cucchiaio colmo per decorare
  • 70 gr di farina 00
  • 90 gr di burro morbido a temperatura ambiente
  • 100 gr di zucchero
  • 3 uova medie a temperatura ambiente
  • 150 gr di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o al microonde a 900 watt per circa 1 minuto e 30"
  • Facoltativo: 1 cucchiaio di sciroppo alla violetta ( si trova nelle drogherie più fornite, su internet o presso i negozi specializzati in alimenti e utensili per pasticceria)
  • Per la crema: 250 ml di panna fresca liquida
  • 250 gr di mascarpone freschissimo
  • 25 gr di zucchero a velo
  • violette candite q.b. ( si trovano nelle drogherie più fornite, su internet o presso i negozi specializzati in alimenti e utensili per pasticceria)
Instructions
  1. Mescolare tra loro la frutta secca, il cocco e la farina.Tenere da parte.
  2. Sbattere il burro con lo zucchero fino a quando il composto risulterà liscio e omogeneo.
  3. Aggiungere 1 uovo alla volta, attendendo prima di aggiungere il successivo che il primo sia completamente amalgamato.
  4. Con l'aiuto di un cucchiaio aggiungere a mano le polveri ( frutta secca, cocco e farina ) senza lavorare troppo l'impasto.
  5. Infine amalgamare il cioccolato fuso che nel frattempo sarà diventato appena tiepido e lo sciroppo alla violetta.
  6. Versare nella tortiera imburrata e infarinata ( io preferisco utilizzare lo staccante spray, tamponandolo poi con della carta da cucina )
  7. Infornare per circa 50 minuti.
  8. Quando la torta sarà fredda, preparare la crema.
  9. Sbattere insieme con le fruste la panna, il mascarpone e lo zucchero a velo, fino a quando il composto sarà montato ed omogeneo, non montare eccessivamente per evitare che la crema appaia troppo densa, granulosa e simile al burro.
  10. Ricoprire la torta con l'aiuto di un cucchiaio. Spolverizzare con poco cocco rapè e appena prima di servire aggiungere le violette candite.
 

torta-al-cocco-e-cioccolato

 

 

violette-candite

 

 

torta-con-noci-e-mascarpone

 

10 Comments

  • Giulia ha detto:

    Quelle caramella piacciono tanto anche a me!
    questa torta è qualcosa di meraviglioso
    quei contrasti di colore sono stupendi

    un abbraccio

  • elisa ha detto:

    regalai proprio lo scorso anno a mia mamma un sacchettino di caramelle violette.. sono meravigliose!
    questa torta pure e credo di poter riuscire a fare!!
    ciaoooo

  • lara ha detto:

    Ora devo ammettere che passo poco da te, mia piccola fata degli elfi, ma lo faccio perché sono a dieta e le tue pagine fitte di dolci meravigliosi mi tentano troppo. Però ogni tanto non posso sottrarmi perché mi manca troppo la tua poesia. Un dolce splendido e un ricordo bellissimo.

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Lara!!!! Sei sempre così cara!! Grazie…è bello sapere che ti piace leggermi…vorrà dire che preparero’ prima o poi un dolce a prova di dieta…prima o poi…:-) ti abbraccio !!

  • Mima e Marta ha detto:

    Mi capitava da piccola di raccogliere le violette candite che trovavo nelle torte delle feste di compleanno. Ne prendevo quanto più potevo anche dalle fette dei miei genitori o delle zie che le scartavano, poi, dopo averle raccolte in un tovagliolo di carta, le richiudevo e le custodivo gelosamente. Quando poi preparavo a casa le mie torte, le usavo come decorazione proprio sopra la panna…un po come la tua 🙂
    La tua torta è magnifica, con tutta quella frutta secca all’interno deve essere golosissima…io intanto ti rubo qualche violetta, Mimma

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Ciao Mimma…che bello che anche tu abbia questi preziosi ricordi legati ad un ingrediente come le violette candite…. grazie per averli condivisi con me…mi regalano un momento di felicità …un abbraccio. ..

  • Enrica ha detto:

    Marianna come sempre realizzi dolci elegantissimi che ti rispecchiano a pieno. Questa torta deve essere di una bontà unica ed il tocco delle violette è la tua firma, se poi è legato a ricordi così belle e dolci diventa subito poesia…

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Benvenuta Enrica!!! Grazie, apprezzo davvero molto le tue parole… Così come le tue creazioni ed idee!!!

  • Reb ha detto:

    Ma con una torta così, che ti parla, che altro serve dire? Adoro le violette candite e confesso che sulla scia delle violette di Tolosa e di Parma, qualche anno fa ho candito i fiori di tiglio, che qui circondano la mia casa. Ora non serve dire che sto curando la fioritura dal balcone e non vedo l’ora di raccoglierne e candirne ancora per i docetti al cucchiaio.
    Nel mentre, io mi godo questo tripudio di golosità che hai creato!
    Un abbraccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: