Lecca-lecca di cioccolato da sciogliere nel latte

lecca-lecca-di-cioccolata

C’era un bambino a quella festa. Più timido e schivo degli altri. Osservava da lontano. Guardava i palloncini scivolare in cielo, ora danzando lievi, ora guizzando a scatti. Guardava i bambini correre, saltare, ballare, fare una gran confusione e ridere così tanto, da doversi accovacciare. Lo osservavo, aveva le labbra appena piegate in una sorta di sorriso, silenzioso, immobile, lo sguardo fisso su di loro. Ammiccava con lo sguardo, mentre i suoi amici si divertivano, ora inseguendo una bolla, ora scoppiandone un’altra. Ma era come se non potesse raggiungerli, se la sua timidezza lo relegasse a quella colonna del porticato, trattenendolo, oltre quel vetro invisibile che lo separava dagli altri.

Mi avvicinai con il mio vassoio di lecca-lecca al cioccolato, fermandomi a qualche passo da lui. Lo guardavo con dolcezza. Sorridevo. Sussurrai: “li metto qui” appoggiando il vassoio su un basso tavolino vicino a lui. “Sono lecca-lecca da sciogliere nel latte, quasi magici, morbidi, si sciolgono in bocca in pochi istanti e un morso. Vuoi portarli tu ai tuoi amici?”. Mi allontanai prima che la sua espressione stupita potesse cambiare e sparii dietro ad un grande cespuglio del giardino per non perdere di vista i suoi gesti. Lui per qualche istante fissò il vassoio. Sorrise. Guardò gli amici. Si avvicinò ai lecca-lecca incuriosito. Ne prese in mano uno e lo addentò. Sorrise ancor di più. E accadde: Lo vidi raggiante. Spalancare gli occhi. Prendere il vassoio e dirigersi quasi fiero verso il gruppo di bambini. Offrì quegli insoliti lecca-lecca, porgendo il vassoio con le braccia tese, annuendo senza parlare, invitando i suoi amici con un leggero movimento del mento. I bambini lo circondarono esplodendo in gridolini di gioia e pronunciando il suo nome a ripetizione. In un attimo, decine di bocche sporche di cioccolato saltellavano intorno a lui, trascinandolo e spingendolo  a giocare. Fu un breve istante, ma lo vidi. Lo vidi girarsi verso il mio cespuglio, abbassare il capo con un breve cenno, e regalarmi un sorriso complice e felice.

coppette-da-sciogliere

Lecca-lecca di cioccolato da sciogliere nel latte
Author: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 14
 
Da aggiungere il tempo di riposo: 1 h
Ingredients
  • 200 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di cioccolato al latte
  • confettini, cocco, mandorle e quant'altro la vostra fantasia vi suggerisca
Instructions
  1. Sminuzzare il cioccolato, tenendo separato quello fondente da quello al latte
  2. Scioglierlo a bagnomaria o al microonde per 1 minuto a 900 watt. ( in questo caso mescolare e poi scaldarlo ancora alla stessa temperatura per circa 30 secondi )
  3. Versare il cioccolato nei pirottini di carta.
  4. Decorare con confettini a scelta, codette di cioccolato, zuccherini , cocco o mandorle a scaglie tostate
  5. Infilare uno stecco al centro di ogni coppetta
  6. Mettere a rassodare in frigo per circa 1 ora
Notes
14 stecchi per gelato + 14 mini pirottini per cupcake mignon ( o pasticcino )
lecca-lecca-da sciogliere

Questi lecca-lecca sono un’idea veloce per una festa di bambini, per stupire gli ospiti, per una merenda velocissima, divertente e golosa.

Un’idea con un unico ingrediente e qualche confettino. E perché no? Perfetti anche come idea dessert per un pic-nic. Del cioccolato sullo stecco da sciogliere nel latte tiepido, da mangiare da solo, o sciolto nel caffè.

Non serve temperare il cioccolato, in questo modo, infatti, resterà più morbido una volta rassodato: sarà semplice mangiarlo a morsi e si scioglierà più rapidamente nel latte.

lecca-lecca-in-cioccolato

 

cioccolato-con-lo-stecco

 

lecca-lecca-fatti-in-casa

10 Comments

  • Li ho fatti anche io, ma li omessi nel cucchiaino. La tua proposta è davvero molto più bella!

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Benvenuta Stefania!! Grazie…ma scommetto che anche i tuoi “cucchiaini” saranno andati a ruba!!! Buon week-end!!

  • speedy70 ha detto:

    Un’idea raffinata e golosa, grazie!!!!

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Benvenuta Simona!! Grazie, i bambini ( e i grandi ) ne restano affascinati..a volte la semplicità riesce a stupire più di qualcosa di molto elaborato!

  • Reb ha detto:

    Mi hai fatto venire i lacrimoni agli occhi, credo per più di un motivo…..perché in quel bimbo e in quella timidezza che ti inchioda ad un luogo, piuttosto che ad un altro, io mi ci sono rivista…perché quella timidezza anche adesso,da adulta, mi fa brutti scherzi. Poi perché, da quando sono madre, qualunque cosa riguardi i bambini mi scuote profondamente l’anima, mi agita, mi esalta o mi distrugge a seconda della situazione. Credo siano le cose più meravigliosamente preziose in Terra, le creature più magiche in assoluto, che meritano il nostro rispetto, la nostra attenzione, che meritano di avere per loro quella parte innocente e bambina che ancora c’è in noi…perché più di ogni cosa meritano la serenità e la felicità assoluta.
    E tu, con questi lecca-lecca magici, hai offerto loro in dono non solo un dolce, ma la parte bambina e giocosa che c’è in te, che è il dono più prezioso per loro e per te stessa.
    Sei magica! <3

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Rebecka…. a volte capita d’incontrare persone che ci accarezzano i pensieri. E il cuore. Persone che sono vicine al nostro sentire in un modo talmente simile da stupirci…ecco..questo mi e’ accaduto con te. Quando ti leggo. Quando tra le tue parole trovo anche e soprattutto poesia… grazie…tu trasmetti ancora la dolcezza della bambina che eri. Della bambina che sei.

  • ipasticciditerry ha detto:

    Sai che sono veramente carini e mi hai acceso una lampadina nel cervello? Brava, ti farò sapere. Bellissimo gesto e immagino il bambino quanto fosse felice e grato

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Benvenuta Terry!!! Grazie. ..Sono talmente veloci che restano un ‘must’ se di ha poco tempo, creando così qualcosa di sfizioso ed estremamente carino!!!!

  • Ilaria e Valentina ha detto:

    Sono davvero bellissimi, la semplicità vince sempre! 🙂
    Ilaria&Vale

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Benvenute!!! Grazie, a volte in effetti le idee semplici e veloci sono ciò che più appaga quella voglia improvvisa di realizzare qualcosa di dolce!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: