Come un after-eight

after-eight-fatti-in-casa

Accade che un invito a cena in una casetta di legno in montagna, assuma la fantasia di una fiaba. Tra nuvole che si sfaldano nel cielo come zucchero filato rosa durante la resa del sole al tramonto. Tra le sfumature verdi e blu che via via iniziano a scurirsi senza perdere forza, scontrandosi, diluendosi, confondendosi. Tra il vociare leggero della gente che rientra dalle passeggiate quotidiane e in toni incalzanti e diversi sembra riempire i sentieri, come fossero note che, scivolando e rincorrendosi lungo i pendii, finiscano per ruzzolare  nella valle, producendo un rumore piacevole, quasi di torrente. Dalle finestre contornate di legno e maniglie d’ottone che raccontano di anni e di inverni, entra la Montagna, espandendosi in ogni angolo, adagiandosi su un cuscino, sfiorando un camino spento e smemorato, indugiando su una coperta accovacciata in un cesto, spiegazzata, in attesa dell’autunno. Nel patio, la Montagna invade, imponente, mai arrogante, e il mio sguardo resta  incastonato, tra le pietre aguzze, le rocce, le crepe, le pareti nude e le cime degli alberi arroccati. Mi emoziono. Nell’osservare. Nel respirare. Nel cogliere con la macchina fotografica istanti  che nascono dalla fusione dei colori con  i contorni e l’immobilità del paesaggio. Un profumo non riesce ad essere fermato da uno scatto, ma da un assaggio si…ho portato qualcosa di sfizioso a questa cena, cioccolatini alla menta, cioccolatini velocissimi senza temperaggio. Per essere serviti appena prima del caffè. Per rinfrescare il palato dopo una grigliata. Per essere conservati in frigo e regalare in qualsiasi momento della giornata un’estasi breve di gusto.

Chi non ricorda gli “after-eight” ? Cioccolato fondente che gioca sul palato lasciando, cavaliere galante, spazio alla piacevolezza della menta, che sfuma, che esalta, che resta. Questi sono degli after-eight fatti in casa facilissimi.

gli-after-eight-cioccolatini

 

Come un after-eight
Author: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Ingredients
  • 250 gr di cioccolato fondente al 55% di cacao
  • 15 gocce di essenza o aroma naturale di menta
Instructions
  1. Spezzettare finemente il cioccolato e metterlo in un pentolino dal fondo spesso.
  2. Scioglierlo a bagnomaria.
  3. Toglierlo dal fuoco e aggiungere l'essenza di menta. Mescolare bene.
  4. Versare il cioccolato su un foglio di carta forno ( meglio ancora su un foglio di acetato per alimenti ) e stenderlo con l'aiuto di una spatola in uno strato sottile.
  5. A piacere "disegnare" dei piccoli movimenti con la spatola, come delle "onde".
  6. Trasferire il foglio con il cioccolato ( viste le temperature estive) in frigo per qualche secondo, in modo che il cioccolato inizi a rapprendersi.
  7. Appena verificato che inizia ad indurire, tirare fuori il foglio e con un lungo coltello, incidere, prima che il cioccolato si sia solidificato del tutto, dei quadrati o rettangoli delle dimensioni desiderate ( io circa 3 cm x 4 cm).
  8. Trasferire di nuovo il cioccolato in frigo affinché solidifichi completamente. Saranno sufficienti circa 30 minuti.
  9. Trascorso il tempo indicato, seguendo le linee incise, ricavare i quadrati di cioccolatini e conservarli in vasetti di vetro o in una scatola di latta, separati da piccoli fogli di carta forno.
 

cioccolatini-alla-menta

Questi cioccolatini sono velocissimi, senza temperaggio dal momento che essendo così sottili e piccoli, saranno comunque croccanti.

cioccolatini-after-eight

11 Comments

  • meris ha detto:

    Oddio che meraviglia!

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Ciao Meris!!! Benvenuta!!! Grazie… facili, veloci e golosi!!! Mi saprai dire se li proverai…un abbraccio!!

  • roberta morasco ha detto:

    No vabbè ma ora devo trovare assolutamente l’essenza o l’aroma alla menta…
    Adoro gli after eight!! Ma amo in generale menta e cioccolato assieme!
    Questi sono anche meglio, con l’aroma della menta dentro al cioccolato stesso!
    Belli, così leggermente imperfetti, e foto bellissime..danno l’idea della freschezza!
    Brava Marianna, ti abbraccio forte!
    n.b. guarda che se vengo a fare un giro a Verona la prossima volta ti chiamo! <3

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Roberta…!!! Si, la menta amalgamata al cioccolato non solo rende facile la realizzazione, ma li rende più freschi e meno “zuccherosi”, e inoltre, sono d’accordo: l’aspetto home-made e quel taglio dolcemente imperfetto ne fanno un punto di fascino!!! Ti aspetto e ci conto!! Ci mancherebbe che passi dalle mie parti e non vieni ad abbracciarmi!!!

  • Lalla ha detto:

    Ok! Ho letto e da come descrivi non sembrano difficili 😉 forse anche per me che non ho nel mio DNA la pasticceria. Ci provo e se senti qualche urlo sono io. :* :*

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Benvenuta Lalla!!!! Ce la farai di certo!! Sono davvero semplicissimi, e vedrai che ti appassionerai nel farli e diventeranno immancabili da offrire agli amici!!!

  • ipasticciditerry ha detto:

    Li ricordo si gli after eight, buonissimi! Ti sono venuti un incanto

  • elisa ha detto:

    visto che ho avuto la fortuna di assaggiarli, non osso non pensare di rifarli presto!!
    quasi quasi anche domani!!!!
    ciao
    elisa

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Ciao Elisaaa!!!! Si,non potresti!!!!:-) Ti abbraccio e attendo una pausa caffè da te con After-Eight!!!

  • Rebecka ha detto:

    Mi sembrano anche più belli degli after-eight, che per inciso sono stati la coccola/corteggiamento dei primi tempi tra me e mio marito.
    Dal suo ultimo viaggio mi ha portato una buona quantità di fondente 70%. Penso proprio che una di queste sere lo aspetterò con uno dei tuoi splendidi cioccolatini.
    Un abbraccio

    • Marianna Feltrinelli ha detto:

      Benvenuta Rebecka!!! Li ho amati moltissimo da bambina..e’ un ricordo che mi lega molto a mio padre. ..felice faccia parte anche di un pezzetto della tua vita!!! Provalo! ! Così veloci da diventare irrinunciabili !! Anche d’estate !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: